Carte prepagate da comprare in tabaccheria: cosa sono e come funzionano?

Carte prepagate da comprare in tabaccheria: cosa sono e come funzionano?

La ricarica di carte prepagate effettuata in tabaccheria è un procedimento molto utilizzato e comune (oltre che comodo), ma non tutti sanno che, sempre in tabaccheria, è possibile anche l’acquisto stesso di questi strumenti di pagamento.

Non solo tabaccherie, ma spesso anche edicole e bar aderenti ai diversi circuiti di pagamento forniscono questo servizio, tanto che è davvero semplice e veloce acquistare ed attivare una carta prepagata da utilizzare per i pagamenti online.

Che cosa sono le carte prepagate da comprare in tabaccheria

Le carte prepagate sono degli strumenti di pagamento utili per le spese di tutti i giorni, ma vengono richieste e utilizzate soprattutto per gli acquisti online. Si tratta infatti di metodi di pagamento sicuri che consentono di pagare un prodotto in maniera istantanea e praticamente automatica con a disposizione un budget definito di denaro (a differenza, per esempio delle carte di credito).

Per questo motivo, le carte prepagate sono molto gettonate, soprattutto a seguito dello sviluppo dell’e-commerce a cui abbiamo assistito negli ultimi anni, oltre che alla maggiore diffusione degli acquisti effettuati in assenza di denaro contante.

La differenza principale con le altre carte usate per i pagamenti, ad esempio quelle di credito, è che non sono direttamente collegate a un conto corrente bancario, motivo per cui molti le ritengono metodi di pagamento sicuri, soprattutto per gli acquisti online.

Alcune di esse, tra cui la Postepay Evolution, sono dotate anche di un codice IBAN, e sono conosciute come carte conto (di cui puoi trovare maggiori informazioni qui): sebbene alcune di queste siano acquistabili in tabaccheria e presso altri esercenti, solitamente quelle fornite non sono dotate di un IBAN, bensì sono soltanto carte prepagate semplici.

Per rilasciare le carte dotate di codice IBAN, infatti, spesso servono dei controlli più accurati e informazioni più approfondite su chi richiede la carta prepagata, e molte aziende non consentono la vendita del loro prodotto al di fuori delle banche o degli istituti emittenti.

Come funzionano le carte prepagate da comprare in tabaccheria

Nell’attività di pagamento, sia online che nei negozi fisici, queste carte funzionano esattamente come qualunque altra carta di credito o debito, perché sono dotate di un PIN da inserire per i pagamenti più cospicui.

Come anticipato, per le spese più contenute è possibile utilizzare il metodo di pagamento contactless, che invece non richiede l’immissione di alcun codice se la spesa non raggiunge la soglia limite (che varia a seconda del tipo di carta utilizzato).

Prima di effettuare l’acquisto, è bene assicurarsi che il saldo disponibile sulla carta sia sufficiente, altrimenti il pagamento non va a buon fine perché viene bloccato. Le carte prepagate consentono anche di utilizzare gli sportelli ATM per prelevare contanti, spesso dietro pagamento di una piccola commissione.

Come ricaricare le carte prepagate da comprare in tabaccheria

Per avere del credito a disposizione e fare acquisti, non essendoci il collegamento diretto con il conto corrente bancario, è necessario tenere sotto controllo il saldo e accertarsi che sia sufficiente per le spese che vuole coprire.

Quando il saldo non è sufficiente, per ricaricare queste carte prepagate ci sono diversi metodi: se sono dotate di codice IBAN, è possibile fare un bonifico, ma questo metodo richiede qualche giorno di lavorazione, per cui non è adatto in caso serva una disponibilità immediata di liquidità.

La ricarica può essere effettuata tramite versamento da altre carte prepagate, anche in questo caso con tempi di lavorazione più elevati, ma spesso senza commissioni.

Tuttavia, il vero vantaggio di queste carte è che, come anticipato, si possono ricaricare anche attraverso i contanti, recandosi direttamente in una tabaccheria (oppure in un’edicola o un bar che offrono questi servizi) per avere una ricarica con tempi di lavorazione ridotti a qualche ora.

Quali tipi di carte prepagate si possono acquistare in tabaccheria?

Come anticipato, non tutte le carte prepagate esistenti sono acquistabili in tabaccheria: alcune carte dotate di codice IBAN, infatti, sono disponibili solo presso gli istituti di credito.

Sono numerose le carte prepagate che si possono comprare in tabaccheria; tra le principali troviamo:

  • Postepay e Postepay Evolution
  • prepagata PayPal
  • Lottomaticard Plus

Oltre alla già citata e famosissima Postepay, in tabaccheria sono disponibili anche altri tipi di carte ricaricabili. Ad esempio, la versione Evolution della Postepay, dotata di IBAN che, come tutte le carte del circuito Poste Italiane, è ricaricabile anche presso tutti gli uffici postali pagando una commissione di un euro.

Altre carte prepagate acquistabili in tabaccheria sono le carte PayPal che, oltre a tutti i già citati vantaggi propri delle carte prepagate, offrono anche la possibilità di collegare il conto PayPal personale, per fare acquisti su internet in maniera sicura; la carta prepagata PayPal opera con il circuito Mastercard, pertanto è utilizzabile in tutto il mondo; inoltre, è dotata di codice IBAN per inviare e ricevere comodamente denaro e pagamenti.

Infine, presso le tabaccherie che aderiscono al circuito Lottomatica è possibile acquistare anche la carta prepagata Lottomaticard Plus, uno strumento anch’esso dotato di IBAN; presso le stesse tabaccherie è anche possibile ricaricare la carta.

Come scegliere la carta prepagata migliore

Tra i fattori da valutare per scegliere quale carta prepagata acquistare in tabaccheria ci sono principalmente i costi delle commissioni: se per alcune sono relativamente contenuti, altre richiedono qualche euro per ciascuna ricarica. Inoltre, alcune prepagate sono dotate di un limite di deposito che solitamente non è minore di qualche migliaio di euro.

Articoli consigliati