Lavaggio impianto caldaia, quando effettuarlo?

Lavaggio impianto caldaia, quando effettuarlo?

Uno degli elettrodomestici più importanti in assoluto è, senza ombra di dubbio, la caldaia. Essa infatti si occupa anche di riscaldare la casa e produrre acqua calda, ed è quindi essenziale che sia di qualità e che quindi possa garantire delle prestazioni estremamente importanti.

Appare evidente che la manutenzione di una caldaia è assolutamente fondamentale oltre che, in alcuni casi e per alcuni controlli, obbligatoria. Infatti, una caldaia che segue la manutenzione corretta avrà sicuramente una vita più lunga, avendo quindi prestazioni elevate e consumi contenuti che quindi vanno a impattare in maniera molto marginale sulle bollette.

Per effettuare la manutenzione ti consigliamo di rivolgerti sempre ad un centro assistenza caldaie a Roma e a questo proposito ti invitiamo a visitare il seguente sito internet per avere maggiori informazioni https://assistenzacaldaie-roma.net/

Tra le operazioni di manutenzione più importanti troviamo il lavaggio dell’impianto della caldaia. Sappiamo infatti che il riscaldamento funziona tramite l’acqua che gira appunto nelle tubazioni della caldaia e per questo occorre effettuare, di tanto in tanto, il lavaggio per eliminare i residui e garantire prestazioni eccellenti.

In questo articolo vogliamo dunque andare ad analizzare nel dettaglio come si deve effettuare il lavaggio dell’impianto della caldaia, a chi rivolgersi per questo tipo di operazione e, infine, quali sono i costi che dovrai sostenere.

Come si effettua il lavaggio dell’impianto della caldaia?

Prima di entrare nei dettagli, dobbiamo sottolineare una cosa molto importante. Ovvero, il lavaggio degli impianti di riscaldamento è obbligatorio solamente in alcuni casi. Infatti, l’obbligo entra in vigore nel momento in cui si realizza un nuovo impianto, nel caso di ristrutturazione di una casa o di un edificio e quindi di conseguenza avviene la sostituzione dell’impianto termico, oppure qualora quando si sostituisce una caldaia di vecchia generazione con una caldaia a condensazione.

Detto questo, per effettuare la pulizia dell’impianto occorre utilizzare una pompa specifica che viene impiegata per immettere nell’acqua un acido estremamente aggressivo, adatto alla rimozione di tutte le impurità che si trovano nelle tubazioni.

Naturalmente, questo prodotto così aggressivo deve essere lasciato agire per alcuni minuti, per poi procedere con il risciacquo e facendo poi scorrere dell’acqua pulita.

Ma non è tutto, infatti dopo aver effettuato la pulizia occorre necessariamente procedere con trattamento di tipo chimico. Detto questo, abbiamo visto in precedenza che in alcuni casi il lavaggio dell’impianto è obbligatorio, ad ogni modo il nostro consiglio è comunque quello di effettuarlo di tanto in tanto, per mantenere molto alta l’efficienza della caldaia.

Lavaggio impianto caldaia, a chi rivolgersi?

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, la pulizia dell’impianto della caldaia è un’operazione estremamente delicata, soprattutto per i prodotti che devono per forza essere utilizzati.

Il nostro consiglio infatti è quello di rivolgersi ad una ditta specializzata, sostanzialmente per due motivi. Il primo è perchè, ovviamente, un professionista sarà in grado di effettuare il lavaggio nel modo corretto, senza rischiare di creare danni a tutto l’impianto.

In secondo luogo, è fondamentale affidarsi ad una ditta specializzata in quanto i prodotti utilizzati per il lavaggio sono molto pericolosi e quindi devono essere maneggiati con estrema attenzione.

Lavaggio impianto caldaia, quanto costa?

Arrivati a questo punto ti starai sicuramente chiedendo quanto può effettivamente costare un lavaggio dell’impianto della caldaia.

Ti diciamo subito che, purtroppo, si tratta di un’operazione non certo economica. Infatti, il costo indicativo va dai duecento a quattrocento euro, comprensivo ovviamente anche della manodopera.

Se è vero che il costo non è economico, è altrettanto vero che effettuare il lavaggio dell’impianto della caldaia è assolutamente fondamentale per permettere a quest’ultima di poter funzionare al massimo delle proprie prestazioni.

Dunque, dovresti vederlo come una sorta di investimento. Il prezzo infatti lo potrai ammortizzare in breve tempo, in quanto è evidente che la sostituzione di una caldaia danneggiata è molto più onerosa.

Articoli consigliati