Gli Stati Uniti e i suoi parchi

Gli Stati Uniti e i suoi parchi

Gli Stati Uniti d’America rappresentano il viaggio più desiderato da tutti, proprio perché le attrazioni, gli itinerari e i parchi sono talmente tanti e così suggestivi da essere quasi che sogno proibito di tutti. È giusto dire che è un viaggio del genere deve essere visto e pensato nei minimi dettagli, altrimenti sarebbe proprio come tuffarsi nell’oceano senza però saper nuotare. Gli Stati Uniti d’America sono enormi, sotto ogni punto di vista, ed è per questo che giusto sapere quali sono i punti strategici da raggiungere e soprattutto in che modo è possibile visitare quanti più luoghi e parchi possibili. È importante sapere che naturalmente è impossibile visitare tutto, quindi bisogna necessariamente porsi diverse domande, come ad esempio: quale parte della città voglio visitare? Quali sono le cose che non posso perdere? Quali parchi voglio visitare? Soltanto dopo aver risposto a queste semplici domande sarà possibile e poi cercare di creare il miglior itinerario possibile, senza però farsi prendere dalla mania di seguirlo alla lettera.

Parchi da visitare

I parchi americani situati nell’ala Sud Ovest sono davvero suggestivi ed immensi. Trasmettono dei sentimenti di forza ed immensità che quasi risulta impossibili non rimanere a bocca aperta. Tutti i parchi rappresentano la maestosità e l’impotenza, ed è per questo che vale la pena visitarli. Un viaggio alla scoperta dei gran parchi americani può essere davvero istruttivo ed emozionante, e si ha la sensazione di vivere in un sogno. Ovviamente, è importante capire bene quando visitare queste attrazioni, e dunque in quale stagione dell’anno partire. In ogni caso è giusto dire che i percorsi che portano ai parchi presentano uno stato di manutenzione ottimo ed impeccabile, ma comunque c’è la possibilità che vengano chiusi in inverno, anche perché gli Stati Uniti sono soliti andare in contro a disagi come ghiaccio e neve. Prima di visitare un gran parco negli USA, è necessario partire preparati e rifornirsi con cibo e acqua, nonché carburante per la propria auto. Infatti, i percorsi sono sempre parecchio lunghi, quindi un veicolo sarà a dir poco necessario. L’ingresso è quasi delle a pagamento, ma non si paga a persona, bensì a veicolo. Il costo non è mai troppo alto, per cui risulta essere alla portata di tutti. I biglietti di ingresso possono avere validità per un giorno, 7 giorni o addirittura un anno: dipende dall’offerta scelta. Ad ogni ingresso sarà possibile ottenere una mappa per il sentiero è un bollettino con le informazioni meteorologiche.

Monte Rushmore National Park

Monte Rushmore è sicuramente uno dei simboli della città. È situato in South Dakota ed è stato ideato per rappresentare la democrazia, anche perché rappresenta i 4 più importanti presidenti americani. Se si decide di visitare Il Mount Rushmore National Memorial è giusto sapere che nelle vicinanze sono presenti anche altri monumenti, nonché bellezze incontaminate e naturali che rendono l’atmosfera ancor più suggestiva. Per chi è di visita in America, questa è una tappa da non perdere, nella maniera più assoluta. Il memoriale ha lo scopo di raccontare la storia degli Stati Uniti D’America.

Grand Canyon National Park

Il gran Canyon National park e invece situato nella parte settentrionale dell’America, molto più precisamente in Arizona. Questo è un altro parco molto conosciuto, considerato addirittura una delle sette meraviglie del mondo per l’UNESCO e per i turisti. I paesaggi che possono essere visti, non sono soltanto simbolo dell’America, ma hanno rappresentato le scenografie per molteplici film e documentari. Il gran Canyon rappresenta proprio l’immensità della natura, ed è per questo che è impossibile non rimanere senza fiato di fronte a tale bellezza. Questo parco è famoso anche per la sua veduta, infatti, sono molte le persone che decidono di visitarlo nel pomeriggio per scorgere le migliori tramonti del mondo, oppure di mattina presto per vedere l’alba. Chi decide di percorrere il gran Canyon dovrà fare i conti con distese rocciose immense, dirupi e altezze difficile da dimenticare.

Monument Valley

La Monument Valley è uno dei parchi più affascinanti suggestivi d’America, nonché del mondo. Il paesaggio da visitare risulta essere molto naturale e affascinante. Questo parco è situato nella zona meridionale degli USA, precisamente nello Utah, poco distante dall’Arizona, dal Colorado e dal New Messico. La caratteristica peculiare di questo parco e che viene ricordato soprattutto per le sue rocce di colore rosa, che attirano naturalmente i migliori fotografi e registi, ed è per questo che molto spesso la Monument Valley è diventata lo scenario per molteplici film western. Sì com’è il parco è situato ai confini con il mio Messico e con il Colorado, è possibile affermare che la zona risulta essere sempre molto calda e il clima torrido, per tutto l’anno. Per tale ragione, è assolutamente consigliato evitare di visitare il parco nelle ore più calde della giornata. Una cosa importante da sapere, è che la Monument Valley fa parte della Navajo Nation Reservation, per cui la zona è gestita interamente da indiani. Il tour può essere attuato con una guida o in solitaria, ma è comunque necessario avere un’auto a disposizione. Il paesaggio stupirà senza alcun dubbio, grazie anche alla bellezza della roccia, agli altipiani, alla parte quasi desertica e ai giochi d’ombre e di luci che si presentano ogni volta.

Sequoia & Kings National Park

Il Sequoia & Kings National Park sono ben due parchi nazionali, situati l’uno vicino all’altro, quasi adiacenti. Entrambi si trovano nella zona sud gli Stati Uniti d’America, in particolar modo nei pressi della catena montuosa del Sierra Nevada, molto vicino agli allo Stato della California. Il Sequoia National Park èvriconosciuto per essere uno dei parchi nazionali americani più antichi, anche perché viene costruito intorno al 1890. L’altro parco, ovvero il Kings Canyon National Park venne invece costruito nel 1940, per cui la lavorazione molto più nuova e all’avanguardia. Entrambi sono gestiti in comune, ed è per questo che il loro nome viene pronunciato insieme. All’interno di entrambi parchi è possibile visitare ed ammirare delle colline rocciose mozzafiato, enormi montagne, alberi molto grandi e sequoie giganti. La bellezza di questi parchi risiede anche nella possibilità di incontrare tantissime specie animali, anche perché offrono un habitat molto variegato, utile per i mammiferi, come gli scoiattoli, cervi, le marmotte e i muli, nonché i leoni di montagna e gli orsi neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *